Circolo Aziendale Breda Pistoia - Via Ciliegiole 77 - PISTOIA Tel./Fax. 0573.370459 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

di Matteo Corsini

QUARRATA – Anno nuovo, vecchie tradizioni: è tutto pronto per la 30esima edizione del Carnevale Rio de Valenzatico.

Sono tre gli appuntamenti da non mancare: domenica 31 gennaio e domenica 7 e 14 febbraio (tutti ad ingresso gratuito; in caso di maltempo gli eventi saranno spostati alla domenica immediatamente successiva). Ma partiamo con ordine. Nelle prime due date il carnevale si svolgerà nella frazione di Valenzatico, cuore pulsante di questa manifestazione. Ad aprire il classico corteo dei carri sarà “Coriandolo”, un pupazzo alto tre metri diventato, negli anni, il simbolo della tradizione carnevalesca di Valenzatico.

“E' un emblema nato da una clip art realizzata mediante Word – spiega il presidente del Rio de Valenzatico Fernando Bianchi, intervenuto questa mattina alla conferenza stampa di presentazione dell'evento – negli anni ha subito diverse trasformazione, prima la colorazione poi la trasposizione su piedistallo di legno fino a diventare il vero apripista del carnevale”.

Dopo Coriandolo sarà la volta dei tre carri in concorso: “Masha e Orso”, “Inside Out” e “Alla scoperta dell'India”, tutti seguiti dai rispettivi carri dove potranno salire e divertirsi i bambini mascherati. Musica, balletti e stand con cibarie e bevande coloreranno una manifestazione diventata negli anni un punto di riferimento per la comunità di Valenzatico.

Il tutto è frutto di un lavoro di squadra, fatto da professionisti “volontari”, come sottolineato dallo stesso Bianchi, che ha seguito il carnevale sin dalla sua fondazione. “Quella del carnevale è una bella storia che contiene tanti messaggi, tutti positivi – spiega – farlo è sicuramente sacrificio, ma questo non viene sentito perché le soddisfazioni che si ottengono sono incommensurabili”. Quello che permea la realizzazione dei vari carri, parafrasando le parole di Bianchi, non è uno spirito di competizione e di ricerca della superiorità estetica, quanto il fatto che “riesce ad unire tutto e tutti perché c'è una sensibilità universale verso questa realtà– continua Bianchi – ecco, quando si parla di cultura, per me è questa. Qui si fa il concetto di cittadinanza, qui ci si sente vivi”.

Importante anche il contributo che il Carnevale Rio de Valenzatico apporta dal punto di vista della solidarietà. Quest'anno infatti, parte degli incassi derivanti dalla vendita dei biglietti della lotteria (due euro a biglietto, che permetterà al pubblico di partecipare alla premiazione del carro più bello), sarà devoluto alla Fondazione Meyer di Firenze, fulcro nazionale dell'assistenza sanitaria dei bambini.

Come l'anno scorso inoltre, ritorna a grande richiesta anche il carnevale alla Catena, dove il 7 febbraio si svolgerà un corteo a tre carri: andranno in scena i Flinstones, i Puffi ed un carro variegato composto da cowboy ed indiani, a quali si aggiunge il carro arcobaleno dove potranno salire i bambini. I carri di Valenzatico e Catena si riuniranno il 14 febbraio a Quarrata, per un evento che si profila come decisamente imperdibile.

A questo proposito sono rivolte le parole del sindaco Marco Mazzanti: “Sono già tre anni che la terza sfilata viene fatta a Quarrata – sottolinea il primo cittadino – questo è sempre stato un mio desiderio, e sono entusiasta che sia stato realizzato. L'idea che abbiamo è quella di aumentare la collaborazione in modo da far diventare il carnevale un patrimonio della città di Quarrata, coltivando nuove realtà come quella di Catena e pur sapendo che tutto rimane ancorato alla tradizione di Valenzatico”.

Pubblicato in Notizie

Sabato 7 Marzo si è svolta, in una atmosfera di serena allegria, la cena sociale del Carnevale 2015.

Oltre ai volontari dell’Associazione, a quelli della C.R.I. Piana pistoiese e della V.A.B. sezione di Quarrata, erano presenti, in qualità di invitati, il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti, il Vice-Sindaco Gabriele Romiti, il Presidente dei volontari della Fondazione Meyer Andrea Borchi,  il Sig. Ennio Canigiani in rappresentanza della Banca di Credito Cooperativo di Vignole e della Montagna Pistoiese,  i componenti della Giuria chiamata a valutare i 3 carri in concorso:  Ketty Barni, Amerigo Dorel  e Sergio Verniani.

 

Il Sindaco di Quarrata, dopo aver evidenziato che già da 3 anni il Comune è divenuto parte attiva dell’organizzazione del Carnevale in quanto riconosce il valore e l’importanza che questo ha assunto nella realtà della nostra città a partire dal numero dei suoi volontari coinvolti, dal proficuo e stretto rapporto di collaborazione instaurato con altre associazioni del territorio (C.R.I. e V.A.B.), dal grande numero di bambini e di adulti che partecipano alle sfilate (di cui la terza nel centro di Quarrata) diventate un appuntamento fisso nel calendario delle nostre iniziative, ha voluto sottolineare che oltre all’aspetto ludico, il Carnevale racchiude in sè principi di grande socializzazione e di solidarietà. Ha invitato tutti quanti a prepararsi fin da ora all’organizzazione dell’edizione del prossimo anno per festeggiare degnamente la 30’ edizione del Carnevale di Valenzatico e  ha assicurato la piena disponibilità da parte dell’Amministrazione Comunale a collaborare ancora in misura maggiore  per la realizzazione di questo evento.

 

Ennio Canigani ha portato il saluto della Banca di Credito Cooperativo di Vignole e della Montagna Pistoiese, che fino dalle prime edizioni, e con assiduità, ha supportato l’iniziativa con un contributo economico.

 

Da parte dei componenti della Giuria un grande plauso per l’alto livello artistico delle opere realizzate, testimonianza della grande capacità raggiunta, da parte dei carristi, nella lavorazione della cartapesta e della sapiente capacità, da parte dei gruppi e delle sarte nella realizzazione delle senografie collegate.

 

Il presidente dell’Associazione, Fernando Bianchi, dopo aver ringraziato tutti gli intervenuti, i volontari dell’Associazione Carnevale, quelli della C.R.I. Piana Pistoiese e  quelli della V.A.B. di Quarrata e tutti gli sponsor per l’impegno e il sostegno profuso, consegna al Presidente dei volontari della Fondazione Meyer, Sig. Andrea Borchi, un assegno circolare di € 1.500,00 (Millecinquecento) quale contributo del Carnevale.

 

Andrea Borchi, ha ringraziato l’Associazione per la sensibilità dimostrata e per la vicinanza che questa ha da anni dimostrato nei confronti dell’Ospedale e dei bambini in esso ricoverati.

 

In questo clima di commozione e di felicità, convinti tutti quanti di aver contribuito a fare una buona cosa, ci siamo salutati dandoci appuntamento per il prossimo anno.

 

 

Valenzatico, 7 Marzo 2015

Pubblicato in Notizie

I CARRI SONO PARTITIIII!!!

Ecco le foto della prima sfilata del Carneval Rio Dè Valenzatico giunto alla sua 29° edizione.

Mille colori, tante persone e un carico di solidarità e divertimento!

Non sono mancati ad allietare il soleggiatissimo pomeriggio ricchi stands con ottimi dolci preparati dai volontari e l'immancabile "carrettino" del gelataio.

Grazie a tutti i volontari (carristi, comparse, sarte, trattoristi, e chi più ne ha più ne metta!)

Grazie ai volontari del soccorso della C.R.I. Piana Pistoiese, alla V.A.B. di Quarrata che garantiscono la sicurezza delle famiglie durante le sfilate e durante tutto l'anno!

Grazie al Comune di Quarrata, agli sponsor della manifestazione, al Circolo Aziendale Breda.

Grazie agli abitanti di Valenzatico e dintorni. Ogni anno vi facciamo un po' di baldoria sotto casa...

Grazie a chi ha partecipato.

Ogni anno tutto questo non sarebbe possibile senza di voi!

 

Ci vediamo di nuovo a Valenzatico domenica 15 Febbraio 2015 ore 14.00!

Vi aspettiamo ancora numerosi!!!!

Pubblicato in Notizie